BIO DINAMICO alla conquista dell’Italia

Partenza da Milano per il tour italiano in 6 tappe di Bio Dinamico.

Sarà Milano ad ospitare la prima tappa di Bio Dinamico. Il prossimo 27 febbraio il Palazzo delle Stelline a Milano, accoglierà il primo appuntamento del tour in 6 tappe del progetto Bio…Dinamico promosso da AmicoBio, con il patrocinio del Fondo Europeo per lo Sviluppo Rurale,  la Repubblica Italiana, la Regione Campania e la collaborazione di APAB.

Il progetto nasce con l’intendo di divulgare, promuovere e valorizzare i prodotti provenienti da agricoltura Biodinamica, tecnica che si fonda su un insieme di pratiche che raccolgono la visione spirituale e antroposofica di Rudolf Steiner. Una visione della vita che valorizza l’armonia delle coltivazioni in rispetto dell’alternarsi delle stagioni e del trascorre incessante del tempo.

Per tale obiettivo saranno realizzati una serie di eventi in tutta Italia che intendono divulgare le proprietà dei prodotti provenienti da agricoltura biodinamica. Si svolgeranno 6 seminari e 5 cooking show tenuti dallo Chef Simone Salvini, e le città coinvolte saranno Milano, Roma, Bari, Napoli, Firenze e Santa Maria Capua Vetere (CE).

Il primo appuntamento a Milano il prossimo 27 febbraio vedrà l’approfondimento della tematica ambientale. Il seminario sul tema: Biodinamica strumento di sostenibilità e tutela dell’ambiente, accoglierà l’intervento del Dott. Carlo Triarico, del Dott. Enrico Amico, del Prof. Arch. Gianni Scudo, dello Chef Simone Salvini e del Segretario della Casa dell’Agricoltura il Dott. Carlo B. Bonizzi.

A seguire lo Chef Simone Salvini si esibirà in un cooking show e aperitivo, con prodotti provenienti da agricoltura biodinamica, reinterpretando i piatti tipici del territorio che lo ospita e seguendo con la propria cucina i tre piani antropologici: corpo, mente e spirito.

Pronti dunque per questo viaggio attraverso la nostra penisola con un racconto continuo sul profondo legame tra la terra, la natura e il completo rispetto dei ritmi che la regolano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *