Harmonia del Gusto: un trionfo di sapori letterari e di posdesign

14355132_1122542397838471_8886433334492611224_n

Parlando della caponata siciliana di Ancilluzza: harmonia di sapori e gusto! racconto del mio sottile legame che ultimamente mi unisce alle terre della Sicilia. Oggi racconto i retroscena di questa gustosissima serata, divora tutto!

Complici una vacanza non realizzata, il voler viaggiare senza tanti bagagli e in solitudine non mi lascio scappare una nuova sfida. #unarasdorasingleincucina è stata invitata a tuffarmi nella cucina sicula e preparare una caponata. Anzi la caponata siciliana di Ancilluzza, la protagonista del libro “L’assaggiatrice” di Giuseppina Torregrossa.

img_9810

#Harmoniadelgusto: cibo d’autore e vini eccellenti!

La campagna #posdesign (Piccoli Oggetti Speciali), organizzata da Duel, l’agenzia di comunicazione milanese coordinata da Giovanna Vitacca, continua unendo design, libri d’autore e il migliore food che si possa trovare in circolazione.

#Harmoniadelgusto ha visto impegnate, cinque foodblogger, nella preparazione di cinque ricette tratte da racconti letterari selezionati, per l’occasione, da Roberta Deiana, scrittrice e food stylist. Durante la serata gli ospiti ne sono stati partecipi grazie alla narrazione delle curiosità e degli aromi delle opere.  La degustazione è avvenuta il 20 Settembre, presso FOOD Pornography. Per l’occasione i piatti sono stati accompagnati da due ospiti d’eccezione: dalla famosa e leggera Acqua Levico, e i vini di Arcipelago Muratori (un ottimo sangiovese IGT toscano, il Barricoccio, della tenuta Rubbia al Colle, una falangina del Sannio DOC, il Caracena, della tenuta Oppida Aminea, e il brut Millè della tenuta Villa Crespia).

Più nel dettaglio <<Quindi partendo dalla ricetta originale, ciascuna di loro darà il personale tocco in linea con il proprio stile di cucina. Ecco allora che la zuppa di melograno di Marsha Mehran in “Café Babilonia” viene rivisitata in ottica vegetariana e la Key lime pie di Nora Ephron in “Affari di cuore” in ottica vegana; la caponata de “L’assaggiatrice” di Giuseppina Torregrossa avrà invece risvolti davvero ‘piccanti’>>.

Chi sono le 5 foodblogger?

– La zuppa di melagrana  tratta da “Café Babilonia” di Marsha Mehran, rivisitata da Daniela Bolognini di Pentagrammi di Farina 

– Chana dal, ovvero zuppa di ceci in umido speziati tratto da “La maga delle spezie” di Chitra Divakaruni, cucinato per noi da Barbara Tagliabue di Son nata Paperoga

– La caponata siciliana de “L’assaggiatrice” di Giuseppina Torregrossa, proposto da Elena Mazzali di #unarasdorasingleincucina

– Torta a base di zenzero mandorle e caffè di Stefania Bertola “A neve ferma“, realizzata da Francesca Spinelli di TimoT’amo

– Key lime pie tratta da “Affari di cuore” di Nora Ephron, preparata da Dealma Franceschetti di La Via Macrobiotica 

Posdesign con Harmonia del Gusto

Posdesign – Piccoli Oggetti Speciali è una collezione di prodotti dal design ricercato ed esclusivo in cui ogni soggetto è caratterizzato da una specifica funzione d’uso: l’estetica dell’utile nella sua più raffinata espressione. Ogni oggetto è stato pensato per aggiungere originalità, bellezza e piacere nell’uso quotidiano, è stato disegnato con linee fluide e armoniche evocative di forme naturali e organiche, è stato creato con passione e tecnica frutto di una lunga esperienza nella trasformazione delle materie plastiche. Dall’unione tra Ecoplast, azienda italiana con anni di esperienza nella lavorazione delle materie plastiche, e Marco Maggioni, affermato designer premiato per il design di numerosi prodotti, nasce il progetto Pos: nuovi orizzonti di forma, colore, armonia.

Fondata nel 1991, Ecoplast Srl è un’azienda moderna ed organizzata, affermatasi fin da subito nel proprio settore grazie alla produzione di e contenitori in plastica di alta qualità ad uso industriale e agricolo.  Sviluppando competenze e tecnologie, Ecoplast ha progressivamente incrementato la propria produzione inserendo una vasta gamma di articoli destinati a diversi settori tra cui, accessori, casalinghi, giardino e bagno.

 PhotoCredits: Questa mia Milano, Acqua Levico e pubblico in sala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *